Chi siamo

La Medibit nasce nel 1990 ad opera di Sergio Surfaro che ha dedicato gran parte della sua vita professionale alla ricerca tecnologica nel campo medico ed in modo particolare allo studio dei laser medicali.

Fin dall’inizio lo scopo mirato della società è stato quello di interporsi e far dialogare il mondo della scienza medica  ufficiale e le industrie del settore tecnologico avanzato. Questa operazione di trasferimento tecnologico ha prodotto vari risultati sia in termini di produzione di laser medicali che, soprattutto, in termini di percorsi formativi per permettere agli utilizzatori di laser di acquisire le giuste competenze  per eseguire correttamente  le metodiche laser.

Dopo aver portato a termine fra gli anni 2000 e 2013 tre importanti progetti italiani di laser medicali nel 2014 la grande svolta caratterizzata dalla collaborazione con un’importantissima azienda di Pechino leader mondiale nella costruzione di laser medicali ed estetici.

La perfetta sinergia fra la capacità tecnica e produttiva della società cinese e l’esperienza nel settore della ricerca e sviluppo e formazione  della nostra società  grazie anche alla collaborazione di professionisti del l’università della Campania Luigi Vanvitelli e di alcune strutture ospedaliere di eccellenza, ha consentito il compimento di un piccolo grande miracolo permettendo l’ immissione sul mercato di macchine laser altamente performanti dal costo altamente competitivo e sempre supportate da percorsi formativi certificati. Da circa 20 anni i nostri laser sono utilizzati in vari ambulatori di varie regioni riempendoci di orgoglio e soddisfazione.

Per questo motivo la nostra missione è stata, è e sarà    quella di operare per una tecnologia sempre più avanzata per Interventi  laser  sempre meno invasivi e ad un costo sempre più competitivo che, in un clima di recessione mondiale, diventa condizione indispensabile per rendere la laserterapia usufruibile da una  platea di utilizzatori sempre più vasta.

Possiamo sintetizzare con il nostro slogan light for health e potremmo aggiungere finalmente per tutti!

Torna su